Organi

COMITATO DI GESTIONE

Per l’Amministrazione e la gestione della Cassa, viene istituito un apposito Comitato di gestione composto da un rappresentante di ciascuna delle Organizzazioni Sindacali Agricole di cui sopra oltre che dal Presidente e dal Segretario.

Le riunioni del comitato sono valide a condizione che sia presente la maggioranza dei componenti, di questi almeno uno deve essere designato dalle organizzazioni sindacali dei lavoratori.

Le decisioni del Comitato di gestione dovranno essere sempre prese all’unanimità. Il comitato non potrà ricorrere a votazioni a maggioranza.

I componenti effettivi del Comitato di gestione potranno farsi sostituire alle riunioni da membri supplenti designati dalle rispettive Organizzazioni sindacali agricole con apposita lettera.

Sono compiti del Comitato di gestione: amministrare e gestire la Cassa; approvare il bilancio consuntivo e predisporre il bilancio preventivo annuale; approvare i testi dei modelli di domanda e la documentazione da allegarsi; esaminare i ricorsi e gli esposti sia degli assistiti che dei contribuenti, nonché i necessari accertamenti e la definizione delle singole posizioni.

Il Comitato di gestione dovrà tenere un verbale delle sue sedute.

Ai membri del Comitato di gestione e del Comitato esecutivo di cui al successivo punto 3, se istituito, verrà corrisposto un gettone la cui entità verrà stabilita dal Comitato di gestione.

PRESIDENZA DEL COMITATO

Il direttore pro-tempore dell’Associazione Agricoltori di Modena è, di diritto, Presidente del Comitato di gestione e gli vengono attribuite tutte le prerogative proprie della carica per quanto riguarda le questioni di carattere ordinario.

Per tutte le operazioni bancarie e finanziarie la sua firma dovrà essere abbinata a quella di un delegato designato dal Comitato di gestione su proposta dei rappresentanti delle Organizzazioni Sindacali dei lavoratori.

Al Presidente non verrà corrisposto alcun compenso ma gli verranno, comunque, rimborsate le spese vive.

SEGRETARIO

Il Comitato di gestione e il Comitato esecutivo, se istituito, si avvarranno della opera di un Segretario per il coordinamento e la attuazione delle decisioni inerenti ai lavori che dovranno essere svolti dalla Cassa il Segretario viene nominato dalle Organizzazioni dei datori di lavoro.

COMITATO ESECUTIVO

Il Comitato di Gestione potrà delegare parte dei propri compiti a un Comitato Esecutivo, formato da cinque componenti oltre al Presidente (di cui due designati dalle organizzazioni dei datori di lavoro e tre designati dalle organizzazioni sindacali all’interno dei componenti del Comitato di gestione.

Dovranno di volta in volta, essere stilati i verbali delle sedute.

Potranno essere nominati membri supplenti con le stesse modalità previste per il Comitato di gestione.

SEDE DELLA “CASSA”

La Cassa ha la propria sede e i relativi uffici in Via Diena n. 5.

PERSONALE DELL’UFFICIO

Per il funzionamento della Cassa, il Comitato di gestione potrà disporre l’assunzione di personale.